Frittelle di Frutta per Carnevale

Scegliete della frutta particolarmente dolce, come le mele, le pere, le banane o l’ananas.

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 1 tazza di latte
  • scorza e succo di 1 limone
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • frutta assortita
  • olio per friggere
  • zucchero a velo per decorare

PROCEDIMENTO:

Sbucciate e tagliate la frutta a fette abbastanza grosse. Mettete in un contenitore e aggiungete un po’ di succo di limone e un po’ zucchero, unite in seguito anche la scorza grattugiata.
In una terrina preparate la pastella, mescolando le uova con lo zucchero, 1 pizzico di sale, unite la farina setacciata con il lievito e continuate a mescolare aggiungendo il latte un poco alla volta, fino ad ottenere una consistenza liquida e omogenea. Lasciate riposare la pastella in frigo per 15 minuti, poi mettete a scaldare l’olio in un tegame.
Riprendete la pastella, incorporateci  la frutta precedentemente affettata e con un cucchiaio mettetela a friggere nell’olio, poche fette per volta. Togliete le frittelle dal tegame scolando l’olio in eccesso sulla carta assorbente. Trasferite le frittelle di frutta in un piatto spolverandole con lo zucchero.

Crostata di Fragole

INGREDIENTI:

PER LA PASTA FROLLA (PER UNA TORTIERA DI 28 CM DI DIAMETRO)
Farina 00 250 g
Burro freddo di frigo 125 g
Zucchero a velo 100 g
Uova (1 medio) 60 g
Scorza di limone non trattato 1

PER 700 G DI CREMA PASTICCERA
Tuorli 6
Amido di mais (maizena) 45 g
Zucchero 140 g
Latte intero fresco 400 ml
Panna fresca liquida 100 ml
Baccello di vaniglia 1

PER LO SCIROPPO
Zucchero 100 g
Acqua 100 g
Succo di limone ½

PER DECORARE
Fragole 600 g

PROCEDIMENTO:

Per preparare la crostata di fragole realizzate come prima cosa la pasta frolla. Versate la farina in un mixer, aggiungete il burro freddo ridotto a pezzetti e azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero a velo, l’uovo leggermente sbattuto e la scorza grattugiata di un limone. Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare.

Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia. Compattate velocemente con le mani e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Poi lasciate riposare la pasta frolla in frigorifero per almeno 30 minuti e nel frattempo preparate la crema pasticcera.
In un tegame versate latte, panna e il baccello di vaniglia svuotato dai semini interni, che serviranno ad aromatizzare il composto di uova. Accendete il fuoco e portate a sfiorare il bollore.

A parte in una ciotola versate i tuorli, aggiungete i semi del baccello di vaniglia e lo zucchero. Sbattete velocemente con una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneo.
Setacciate direttamente nella ciotola l’amido di mais e mescolate per incorporare bene l’amido.
Ora eliminate il baccello di vaniglia dal tegame con il latte e la panna, prelevate un mestolo di liquido e aggiungetelo al composto di uova e mescolate con una frusta per stemperarlo.

A questo punto riversate il composto nel tegame, lasciate addensare a fuoco dolce mescolando continuamente con la frusta. Proseguite la cottura, senza smettere di mescolare, finché la crema non si sarà addensata. Versate la crema in una pirofila e coprite con la pellicola a contatto. Fatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.
Imburrate e infarinate uno stampo da crostata di 28 cm di diametro. Stendete il panetto di pasta frolla in un disco ampio quanto il diametro della teglia, arrotolatelo sul mattarello e srotolate la pasta frolla sullo stampo. Eliminate i bordi in eccesso passando il mattarello.

Con i rebbi di una forchetta bucherellate l’impasto sul fondo poi procedete con la cottura alla cieca: tagliate un cerchio di carta forno delle stesse dimensioni del fondo della crostata e ponetelo sopra di esso, poi aggiungete dei pesi (o dei legumi come i fagioli) e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Poi sfornatela per togliere i pesi e la carta da forno e infornate nuovamente per 7-8 minuti. Una volta pronta, fatela raffreddare completamente. Nel frattempo preparate lo sciroppo, versando in un pentolino l’acqua e facendo sciogliere lo zucchero a fuoco dolce.

Mescolate e quando inizierà a bollire, aggiungete anche il succo di limone filtrato e lasciate ridurre per qualche istante ancora mentre la fiamma è accesa. Trasferite lo sciroppo in una ciotolina e fatela raffreddare. Poi lavate ed eliminate le foglioline delle fragole, quindi tagliatele a metà per il senso della lunghezza. Ora potete comporre la crostata: sulla base oramai fredda distribuite la crema pasticcera e stendetela uniformemente, in modo da livellarne la superficie.

Poi, partendo dai bordi, disponete le fragole tagliate a metà, ponete al centro una fragola intera e con le altre metà realizzate dei centri concentrici. Poi spennellate con lo sciroppo tiepido le fragole e ponete la crostata di fragole a raffreddare nel frigorifero per almeno 3-4 ore prima di servirla, in modo che la frolla si ammorbidisca a contatto con la crema e quest’ultima si rassodi.

Conservate la crostata di fragole fresche in frigorifero per 1-2 giorni, ben coperta. La pasta frolla si può congelare per circa 1 mese.